Falanghina

Antico vitigno, autoctono, di pregio. Produce un vino di ottima qualità, appartiene con assoluta esclusività alla Campania.

Il suo nome sembra derivi da una particolare tecnica di coltivazione della pianta che, introdotta dai greci in Italia, prevedeva l’utilizzo di ausili, pali di sostegno detti “falangi”, da cui falangina.

Nella zona alle pendici del Monte Taburno la falanghina ha saputo trovare una delle sue migliori espressioni. Coltivata e vinificata seguendo criteri di elevata attenzione e qualità, ha denominazione doc.

Si tratta di una produzione enologica di gran pregio, sia per l’equilibrio della composizione che per la perfetta armonia degli aromi.